Marcella Cioffi

Chimica compact
Geografia Generale, Biologia, Chimica
 

Vero o Falso?

Scegli per ciascuna risposta l'alternativa corretta. Quando hai completato l'esercizio, clicca su Conferma.

Quando le particelle dei reagenti si urtano tutte sono in grado di reagire.

Un aumento di temperatura fa aumentare l’energia cinetica delle particelle e rende più probabili gli urti efficaci.

I catalizzatori accelerano una reazione perché fanno aumentare il numero degli urti efficaci.

La velocità di una reazione è tanto maggiore quanto minore è l’energia di attivazione.

L’energia di attivazione è uguale per una reazione diretta e per quella inversa.

Una reazione è endotermica quando l’energia dei reagenti è minore di quella dei prodotti della reazione.

Un reagente solido reagisce più velocemente se viene ridotto in pezzi piccolissimi.

Quando i reagenti si trovano in soluzione, reagiscono tanto più velocemente quanto più le soluzioni sono diluite.

Un aumento della temperatura dei reagenti fa sì che essi reagiscano più lentamente, perché gli urti fra le loro particelle ostacolano la formazione dello stato di transizione.

Con il procedere di una reazione diminuisce la velocità della reazione diretta, mentre contemporaneamente aumenta la velocità della reazione inversa.

Quando una reazione raggiunge lo stato di equilibrio, la reazione diretta e quella inversa non avvengono più.

Lo stato di equilibrio può essere modificato, secondo il principio di Le Châtelier, per rendere la reazione più completa.

Un aumento della temperatura fa aumentare la resa di una reazione esotermica.

Un catalizzatore fa spostare l’equilibrio di una reazione nel verso in cui questa è endotermica.

L’aumento della concentrazione di un reagente fa avvenire una reazione con rese maggiori.

Se si aggiunge un catalizzatore ai reagenti, quando una reazione è allo stato di equilibrio, la reazione avviene in modo completo.

 

Esercizio numero:  1

 Tempo trascorso 00:00:00


 

Legenda esercizi

Tempo scaduto, vai alla pagella.